I Campionati Nazionali "Cadetti"
|Torna all'indice del sito| |Torna all'indice degli articoli|
 
Anche questo articolo, come per il precedente, risulta alquanto datato (gennaio 2004), soprattutto per i dati tecnici che possono risultare non più attuali.
Lo riproponiamo comunque a dimostrazione della passione e dell'impegno sempre profusi dal fondatore di questo sito che non esita a spingere tutti gli appassionati a cimentarsi in questa "avventura".
     
Campionati di filatelia??? Quanti di voi hanno mai immaginato o sperato di partecipare a queste manifestazione, oppure quanti si saranno mai chiesti : "Ma perché partecipare?". Cercherò di spiegarvi come la penso.
Dal mio punto di vista la partecipazione alla semifinale del campionato nazionale cadetti è stata un'esperienza veramente molto positiva! I motivi che mi hanno indotto a partecipare sono stati :
- il poter conoscere altre persone con lo stesso mio hobby con cui, magari, far nascere un'amicizia;
- il voler conoscere altre impressioni sulla collezione che sto sviluppando così da confermare d'aver intrapreso la giusta direzione per il futuro;
- la voglia di "confrontarmi" con altre collezioni/collezionisti.
Per partecipare ad un concorso filatelico bisogna aver sviluppato una collezione "tradizionale" oppure di "storia postale" oppure "tematica".
Consiglio a chi volesse avvicinarsi a questi eventi, e spero vivamente che tutti voi lo vorrete, di recarsi a vedere una di queste manifestazioni. La finale del Campionato Nazionale Cadetti, alla quale parteciperò, si terrà a marzo a Milanoflif, dal 19 al 21 marzo 2004 (se venite spero tiferete per me). 
Per vedere il regolamento dei Campionati ed i risultati delle semifinali finora disputate potete cliccare sul link http://www.fsfi.it/news/2003/8cc.htm [la pagina non esiste più - N.d.R].
Vediamo ora i criteri adottati dai giurati per valutare le collezioni. 
Ogni partecipante riceve, infatti, un attestato con la valutazione analitica dei giurati. 
Il massimo punteggio ottenibile è 100/100 ed è così diviso:
- 30 punti per lo svolgimento e l'importanza della collezione;
- 35 punti per le conoscenze filateliche, studio personale e ricerche dimostrate;
- 30 punti per la condizione ed il grado di rarità;
- 5 punti per la presentazione della collezione.
I consigli generici che ho ricavato e penso possano essere "utili" sono:
- la presentazione, che deve essere su fogli formato "Marini" personalizzati a seconda del materiale posseduto, deve essere più semplice possibile, senza grosse cornici; anche le descrizioni devono essere semplici, nei fogli, cioè, devono risaltare "I FRANCOBOLLI";
- in genere la collezione deve iniziare con un titolo ed un piano della collezione (basta una pagina);
- ogni pagina, a parte quella/e col titolo e piano della collezione, deve avere francobolli (non è consigliabile inserire cioè pagine di spiegazione).
Passiamo all'assegnazione delle medaglie. Premetto che c'è una distinzione tra manifestazioni a livello regionale e nazionale.
Ecco il dettaglio:
Manifestazione Nazionale Manifestazione Regionale
90-100 85-100 oro grande
85-89 80-84 oro
80-84 75-79 vermeil grande
75-79 70-74 vermeil
70-74 65-69 argento grande
65-69 60-64 argento
60-64 55-59 bronzo argentato
55-59 50-54 bronzo
50-54 45-49 diploma
 
Sperando di non avervi annoiato, concludo consigliandovi ed incitandovi certamente ad esporre.
E' un'esperienza veramente molto costruttiva ed istruttiva dove ognuno, credo, avrà modo di migliorare la propria collezione.
 
di Luciano Paladini
 
|Torna all'indice del sito| |Torna all'indice degli articoli|
Pagina aggiornata il 24 aprile 2013